Un Po… più da vicino: Alla scoperta del Fiume Po

Incroci: tra educazione, ambiente e democrazia. Un pomeriggio dedicato al fiume più lungo d’Italia e al suo rapporto con la città di Torino, in occasione della riapertura della Casa dell’Ambiente, per riscoprire l’immenso valore del rapporto uomo-fiume e l’importanza di prendersene cura. Soprattutto in città.

Si terrà questo lunedì 21 ottobre 2019, dalle ore 15 e 30 alle ore 19, il convegno di mezza giornata dedicato al fiume Po nel suo tratto piemontese e in particolare torinese, organizzato da Il Pianeta Azzurro e da Associazione Vie d’Acqua.
In occasione della riapertura al pubblico, a pochi giorni di distanza dal 14 ottobre, Environmental Education Day, la Casa dell’Ambiente, sita in C.so Moncalieri 18 a Torino, sarà quindi teatro di un momento di riflessione comune sul Fiume Po.

Gli obiettivi

Finalità dell’evento è infatti di fornire un focus sulla situazione del fiume Po, grazie all’intervento di realtà e progettualità che interagiscono con l’ambiente fluviale, o che comunque hanno un ruolo nella sua gestione, valorizzazione o salvaguardia. Tra questi: il progetto VisPO, il Comitato Scientifico del CAI piemontese, Legambiente Piemonte e Valle D’Aosta, il recupero degli attracchi per la navigazione fluviale, iniziative di ripulitura dei contesti fluviali. Sono inoltre stati invitati gli enti di protezione del fiume quali ARPA, Parco regionale del Po torinese, IRES Piemonte, IPLA. Allo stesso tempo, il convegno, prevedendo una tavola rotonda in conclusione, intende essere un’opportunità di riflessione sul rapporto della cittadinanza con il fiume. Molto spazio verrà infatti lasciato anche al pubblico.

Un Po…più da vicino

Al convegno sarà anche presentato il numero dedicato al Po “Un Po… più da vicino” della rivista “Collana del Faro”, serie di approfondimenti nell’ambito del settore “Il Pianeta azzurro”, area dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro Onlus dedicata alle forme dell’acqua. Il fascicolo “Un Po… più da vicino” racconta la storia dell’interazione fra lo sviluppo della città di Torino e il fiume Po e si sofferma su alcuni progetti incentrati proprio sulla relazione uomo-fiume, per riscoprirne l’immenso valore. L’opuscolo costituisce dunque un valido strumento per contribuire alla diffusione della conoscenza delle tematiche legate al principale fiume italiano nel suo tratto metropolitano.

Un pomeriggio per ricordare

La manifestazione sarà poi l’occasione per ricordare due figure fondamentali per la storia del Fiume Po e della sua gestione in Piemonte. Due personaggi importanti che ci hanno lasciato entrambi nel mese di agosto: Roberto Gambino e Mino Stanchi. A loro sarà dedicato questo pomeriggio di studio e di confronto, in quanto rappresentanti unici della cultura del rispetto e della corretta visione del Fiume Po e dei valori del territorio e del paesaggio.

La Casa dell’Ambiente

L’evento si colloca anche nel programma di iniziative avviate in occasione dell’apertura dei nuovi spazi della Casa dell’Ambiente, sede dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus e segretariato permanente della Rete WEEC (World Environmental Education Congress). La Casa dell’Ambiente è attiva nell’edificio comunale di C.so Moncalieri dal 2014, dove si sono avvicendati dibattiti, mostre, seminari, workshop, incontri di reti di ogni tipo e altri eventi, dedicati alla cultura della sostenibilità socio-ambientale. Dopo la chiusura necessaria ai fini del trasloco, in un’altra ala dell’edificio, ora è finalmente pronta per ripartire.

Continua l’intento educativo della Summer School

Nel solco della Summer School 2019 della Rete WEEC Italia, infine, il convegno sarà un importante momento formativo di educazione ambientale per i cittadini di Torino. La Summer School “Nuovi linguaggi dell’educazione ambientale e alla sostenibilità. Incroci: tra educazione, ambiente e democrazia” si è svolta dal 19 al 22 agosto 2019 a Luserna San Giovanni (TO) e ha coinvolto numerosi educatori ambientali da tutta Italia. Con questi momenti territoriali di follow up continua il suo intento educativo e di networking.

A seguire il programma:

Lunedì 21 ottobre, 15:30 – 19:00
Casa dell’Ambiente, C.so Moncalieri 18, Torino

Ore 15:30 registrazione partecipanti
Ore 16:00 inizio interventi
Ore 18:00 tavola rotonda e spazio al pubblico

Intervengono:

Stefano Moretto, Responsabile del progetto “Il Pianeta azzurro”
Marco Bonfante, Presidente Associazione Vie D’Acqua
Ippolito Ostellino, Naturalista ed esperto di Paesaggio
Ida Alfiero, Legambiente Piemonte e Valle D’Aosta
Dino Genovese, Comitato Scientifico CAI Ligure Piemontese Valdostano
Riccardo Ferrari, Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) – Sezione di Torino

In apertura del dibattito ci sarà anche l’intervento di Andreas Kipar, l’importante paesaggista internazionale della società Land, che parteciperà al seminario con un video messaggio dedicato al tema.

Modera:

Mario Salomone, Presidente Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus e Segretario generale della Rete WEEC

“Un Po… più da vicino: Alla scoperta del fiume Po” è organizzato da Associazione Vie D’Acqua e dal settore “Il Pianeta Azzurro” dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro ONLUS – WEEC Network,in collaborazione con Lipu, con il patrocinio di Città metropolitana di Torino, con il contributo di Fondazione CRT ed è realizzato con i fondi di 8xmille Chiesa Valdese.

Per informazioni

segreteria@casadellambiente.it, segreteria@schole.it, pianetazzurro@schole.it
Cell. 3926143113
Facebook: https://www.facebook.com/events/981133652270075/

Written by

Laureata in Psicologia clinica, ha studiato il rapporto tra psicologia e ambiente. Da sempre appassionata di natura, è capo scout CNGEI e presta servizio civile presto l'Istituto per l'Ambiente e l'Educazione Scholé Futuro Onlus.

Lascia un commento