Raccogliere un’idea. Seminare un’esperienza… di sensi

Casa dell’Ambiente Torino propone i laboratori Verde come un filo

L’attenzione all’ambiente è spesso comunicata in modo moralista e normativo, con un tono da punto esclamativo:

Non inquinare!!

Lascia un pianeta più pulito a chi verrà dopo di te!

Fai la raccolta differenziata: non riempire di rifiuti il mondo!

Risparmia luce, gas, acqua: non sprecare tutte le risorse!

E se invece ci riguardasse più da vicino?
Abbiamo voluto provare a costruire un discorso sulla sostenibilità che nasca dalla semplice constatazione che siamo in relazione con l’ambiente. Una comunicazione che lavori sulla relazione e la metta in moto.
Un progetto comunicativo che vuole coinvolgere l’utente e portarlo a entrare in una storia, in un’emozione e compiere un gesto che è simbolico e reale.

Una scommessa. Una promessa

copyright Cristina Sertorio

copyright Cristina Sertorio

copyright Cristina Sertorio

copyright Cristina Sertorio

Nasce così il giardino delle parole, poesie di carta sull’ambiente da seminare, un progetto di Cristina Sertorio con le illustrazioni di Norma Nardi.

Un progetto che Casa dell’Ambiente raccoglie. Da questo incontro nascono  i laboratori Verde come un filo. Generare cultura ambientale è nelle attività della Casa, farne un’esperienza di poesia e contatto per adulti, famiglie e bambini un’occasione che la Casa ha subito colto.

In questi laboratori si intessono storie e relazioni con l’ambiente attraverso l’esplorazione della parola e del corpo. A condurli Enrica Brizzi (coreografa, danzatrice e formatrice) e Cristina Sertorio (copywriter e drammaturga). Al termine la semina delle card, il fiorire di una visione.

Un calendario di appuntamenti con esperienze dedicate a ogni carattere e a ogni età.

Per le famiglie due giornate, sempre di sabato, sempre dalle ore 11.
Il 13 maggio si affronterà il tema della bellezza; il 20 maggio quello della relazione.
Un’ora e mezza di gioco creativo esplorando materiali e spazi.

Per le scuole materne, il 12 e il 19 maggio con due gruppi uno alle 9 e uno alle 11.
Un’ora e mezza di esplorazione sui temi dell’ambiente per sperimentare la relazione e arrivare così a un discorso di responsabilità ambientale.

Per gli adulti sabato 20 maggio ore 9 un percorso di un’ora, che inizia con una sorta di spettacolo e conduce in una dimensione di contatto e poesia. I partecipanti saranno quindi condotti in un lavoro che porta all’incontro e all’ascolto dell’ambiente.


Per costi, informazioni e prenotazioni, scrivere a csertorio@yahoo.it o telefonare al 349 35 37 916

Comments are closed.