A Casa dell’Ambiente si è appena conclusa la settimana di incontri dedicata a Nutrire le Città

Si è conclusa venerdì 16 Ottobre, con una tavola rotonda sulla mobilità sostenibile, una settimana di eventi che ha visto la Casa dell’Ambiente protagonista della rassegna legata a “Nutrire le Città”, iniziativa promossa dal Comune di Torino. Dal 10 al 16 Ottobre, infatti, Casa dell’Ambiente ha ospitato “Think GloCal”, un contenitore di idee ed un’opportunità di incontro, che ha dato la possibilità di discutere delle tematiche legate alla promozione di stili di vita sostenibili.

La settimana è cominciata sabato 10 con un incontro promosso dal Lions Club Torino, nel quale sono stati descritti i Service Lions legati alla tutela ambientale, con un approfondimento legato agli aiuti umanitari per alcune popolazioni africane (gli Orti in Africa e l’Acqua per la Vita), al progetto Agenti Pulenti (che ha coinvolto le scuole primarie di Novara) ed agli aiuti portati dai distretti Lions in caso di disastri ambientali.

Nella giornata di lunedì si è tenuta una interessante tavola rotonda dedicata al tema dell’acqua pubblica grazie alla partecipazione dell’Associazione I Love Toret e il Comitato Acqua Pubblica Torino. Sono emerse importanti riflessioni riguardo lo stato attuale della gestione dell’acqua, delle promesse non mantenute dal referendum. Il tema dell’acqua è stato trattato con uno sguardo alle tradizionali fontane torinesi, i Toret, che l’Associazione ‘I love Toret’ è impegnata a tutelare e conservare.

Ampio spazio è stato dato alle esperienze imprenditoriali legate ai “Green Jobs”, con una serie di interventi di orientamento e formazione in cui giovani “start upper” hanno portato il loro contributo per l’evento “Io lo so fare!” L’impegno delle istituzioni nei confronti dell’orientamento al lavoro, il ruolo del web nella ricerca del lavoro, incubatori e alcuni case history di nuove competenze per lavori tradizionali e lavori nuovi.

Altro tema importante, trattato nel corso della settimana, è quello legato al cibo. Varie, infatti, sono state le occasioni di porre l’attenzione sul cibo di qualità, sui metodi di produzione sostenibili e alcune curiosità legate al mondo del cioccolato e delle spezie. Ci sono stati golosi momenti di degustazione grazie ad operatori enogastronomici locali insieme al Cortiletto dei Capperi, una realtà che porta a scoprire buon cibo.

Il tema dell’alimentazione è stato anche trattato attraverso lo sguardo della Società Italiana di Counseling S.I.C.o: attraverso un confronto tra una dietista, un dietologo e rappresentati delle varie Scuole di Counseling si è discusso sul rapporto tra uomo, cibo e benessere nella società moderna.

Le mattinate sono state dedicate alle scuole ed all’attività didattica svolta dall’Associazione Parco del Nobile e da Anemos, che hanno accompagnato i bambini alla scoperta del mondo delle api e del miele, ponendo l’attenzione sulla loro importanza per gli ecosistemi e accompagnando i  bambini in percorsi ciclabili.

La settimana si è conclusa venerdì 16 con una tavola rotonda sul tema della mobilità sostenibile, nella quale sono intervenute le associazioni Bike Pride e ProNatura Torino, con un interessantissimo intervento della prof.ssa Cristina Pronello del DIST, che ha presentato in modo assolutamente convincente come dovrebbe essere strutturato un sistema di trasporti sostenibile nella Città di Torino. Un importante contributo è giunto anche dalle associazioni intervenute, che hanno dato l’idea di quanto ci sia da migliorare e che grazie al loro impegno dimostrano che spostarsi in città in modi alternativi e sostenibili è  possibile.

Un Grazie quindi a tutti coloro che hanno reso possibile questa settimana di incontri!

Lascia un commento