La collina torinese è una miniera micologica

presentazione guida LA collina torinese e i suoi funghi di Igor BoniGiovedì 25 ottobre Igor Boni è passato dalla Casa dell’Ambiente per presentare anche da noi la sua guida “La collina torinese e i suoi funghi” in cui è riuscito a catalogare in modo dettagliato e scientifico 350 diverse specie di funghi che popolano, chi più chi meno, la collina torinese che si estende anche alle spalle della nostra sede.

La guida contiene una descrizione di ogni specie e un’appendice sul divieto o meno di mangiarle e sulla distribuzione geografica. Infatti, molti esemplari sono stati sempre catalogati in ambienti diversi da quelli collinari, ed ecco perchè queste colline rappresentano una vera e propria miniera micologica da difendere e tutelare.

presentazione guida LA collina torinese e i suoi funghi di Igor BoniE già perchè durante la presentazione di Igor Boni, l’amico Ippolito Ostellino, direttore del Parco del Po e rappresentante della piattaforma “La Natura si fa arte”, ci tiene a sottolineare come la collina torinese sia stata riconosciuta Riserva di Biosfera Italiana Unesco. Riconoscimento che però ad oggi non è riuscito a rilanciare questi luoghi anche dal punto di vista dell’attrattiva turistica, come è invece accaduto per le Langhe.

Chissà che questa guida, come altre opere divulgative non possano rappresentare le prime ife di un micelio che pian piano si espanda a macchia d’olio fino a raggiungere la poltrona del giusto assessore.

Written by

Lascia un commento